Istanza di insinuazione al passivo di crediti di lavoro Archives - Diritto e Dintorni
LOGO
  • ,

    Istanza di insinuazione al passivo di crediti di lavoro

    Tribunale Civile di [completare]

    Sezione Fallimentare

    Giudice: Dr./Dr.ssa [completare]

    Istanza per l’insinuazione al passivo

    Per il/la Sig./Sig.ra [inserire nome della parte creditrice] elettivamente domiciliato/a in [inserire città e via dello studio legale], presso lo studio dell’avv. [inserire nome e cognome del legale], che lo/la rappresenta e difende giusta procura a margine[ovvero in calce] del presente atto,

    parte creditrice

    contro

    Fallimento [inserire nome della società es. S.p.A. Rossi in persona del legale rappresentante pro tempore] domiciliato/a [inserire: con sede in … via … ]

    resistente

    FATTO

    Il /la Sig./ Sig.ra [inserire nome e cognome della parte ricorrente] a mezzo del suo procuratore costituito in giudizio, espone quanto segue:

     

    1. il/la ricorrente ha lavorato alle dipendenze della Società resistente dal [inserire data inizio rapporto di lavoro] al [inserire l’eventuale data di cessazione del rapporto di lavoro] in qualità di [inserire qualifica];

    2. è creditore/creditrice nei confronti di tale Società della somma di € [completare] a titolo di [completare];

    3. tale credito rientra nella categoria dei crediti privilegiati posto che si tratta di credito derivante da rapporto di lavoro;

    4. successivamente, in data [completare] la Sezione Fallimentare del Tribunale di [completare] dichiarava il fallimento della Società [completare] resistente con sentenza n. [completare] del [completare].

    Tanto ritenuto il /la Sig. / Sig.ra [inserire nome della parte creditrice], come in epigrafe rappresentato/a e difeso/a

    CHIEDE

    all’Ill.mo Giudice adito di essere ammesso/a in via privilegiata al fallimento della Società [completare], per il complessivo credito di € [completare]

    Si producono i seguenti documenti:

    1. [inserire elenco documenti prodotti] .

    [inserire eventualmente: Il sottoscritto procuratore dichiara di voler ricevere le comunicazioni delle sentenze, delle ordinanze e degli altri provvedimenti di cui all’art. 176 cod. proc. civ. al numero di fax (inserire numero)., ovvero al seguente indirizzo di posta elettronica (inserire indirizzo e mail)]

    [inserire luogo e data]

    [inserire nome avvocato e sottoscrivere]

    NOTE

    1. FINALITA’: Tale atto viene utilizzato dal lavoratore che vanta un credito nei confronti del datore di lavoro fallito al fine di ottenere l’ammissione al passivo nel fallimento. I crediti di lavoro, come è noto, rientrano nella categoria dei crediti privilegiati e il lavoratore, una volta ammesso al passivo nel fallimento può richiedere all’INPS il pagamento del TFR nonché delle ultime 3 mensilità di retribuzione.

    2. FORMALITA’: L’istanza può essere proposta dopo la dichiarazione di fallimento del datore di lavoro e si presenta davanti al Tribunale che ha dichiarato il fallimento del datore di lavoro.

    3. RIFERIMENTI NORMATIVI: R.D. n. 267/42 artt. 5, 6, 9, 16, 23, 24, 93, 94; L. n. 297/82 art. 4; D.Lgs. n. 80/82 art. 1

    Read more »
Back to Top