Assenze e Permessi Archives - Diritto e Dintorni
LOGO
  • ,

    Lettera di contestazione per assenza ingiustificata dal lavoro

    [inserire luogo e data]

    Egr. Sig./Gent.ma Sig.ra

    [inserire dati del lavoratore]

    Oggetto: contestazione per assenza ingiustificata

    Con la presente comunicazione Le contestiamo che Lei dal [completare] al [completare] si è assentata dal lavoro, senza fornire alcuna giustificazione, come era Suo preciso onere.

    La invitiamo pertanto a fornire le Sue giustificazioni entro il termine perentorio di [completare] dalla ricezione della presente lettera di contestazione.

    Resta inteso che ci riserviamo l’adozione nei Suoi confronti di qualunque provvedimento, anche disciplinare, all’esito delle giustificazioni da Lei fornite o in mancanza di loro tempestivo inoltro.

    Distinti saluti.

    [completare con la firma del datore di lavoro]

    NOTE:

    1. FINALITA’: La lettera di contestazione per assenza ingiustificata dal lavoro  viene utilizzata da tutti i datori di lavoro per incardinare un procedimento disciplinare nei confronti di un dipendente assente ingiustificato dal lavoro.

    2. TEMPISTICA: è onere del lavoratore avvisare il datore di lavoro, in caso di assenza, entro 24 ore; alcuni CCNL tuttavia stabiliscono anche tempi diversi.

    3. SANZIONI: in caso di assenza ingiustificata per più giorni, normalmente i CCNL indicano un’assenza superiore ai 5 giorni, il dipendente corre il rischio di essere licenziato per giusta causa, con conseguente perdita del diritto alla indennità di preavviso.

    4. NORMATIVA: Codice Civile, artt. 2106; 2119.

    5. GIURISPRUDENZA: Cass. Sez. Lav. n. 9816/2008.

    Read more »
  • ,

    Lettera datoriale di comunicazione di trattenuta retributiva dovuta ad assenza

    [inserire luogo e data]

    Egr. Sig./Gent.ma Sig.ra

    [inserire dati del lavoratore]

    Oggetto: comunicazione di trattenuta retributiva

    La presente per comunicarLe quanto segue.

    In data [completare] Lei si assentava dal suo posto di lavoro, dichiarando di usufruire di un permesso per i motivi di seguito indicati: [completare].

     

    Ci preme segnalarLe che i motivi da Lei come sopra indicati non consentono la retribuzione del permesso da Lei fruito, poiché non reintranti in alcuna delle ipotesi previste dalla legge e dal CCNL di [completare] che la nostra Azienda applica ai propri dipendenti, per la concessione dei permessi retribuiti.

    La informiamo pertanto che il/i giorno/i di assenza del [completare] non Le verrà/verranno retribuito/i.

    Distinti saluti.

    [completare con la firma del datore di lavoro]

    NOTE:

    1. FINALITA’: Tale comunicazione viene utilizzata da tutti i datori di lavoro nei confronti dei dipendenti che si assentano dal lavoro, al fine di segnalare loro che i permessi di cui hanno goduto, non rientrando nelle previsioni di legge o di contratto, non saranno retribuiti.

    2. TEMPISTICA: è onere del lavoratore avvisare il datore di lavoro, in caso di assenza, entro 24 ore; alcuni CCNL tuttavia stabiliscono anche tempi diversi.

    3. SANZIONI: in caso di assenza ingiustificata per più giorni, normalmente i CCNL indicano un’assenza superiore ai 5 giorni, il dipendente corre il rischio di essere licenziato per giusta causa, con conseguente perdita del diritto alla indennità di preavviso.

    4. NORMATIVA: Codice Civile, art. 1375.

    5. GIURISPRUDENZA: Cass. Sez. Lav. n. 10344/2008.

    Read more »
  • ,

    Comunicazione di irrogazione di sanzione (ammonizione scritta)

    [inserire luogo e data]

     

    Egr. Sig./Gent.ma Sig.ra

    [inserire dati del lavoratore]

     

     

    Oggetto: sanzione disciplinare

     

     

    Facendo seguito alla nostra contestazione disciplinare, a Lei inviata in data [completare] e valutate le giustificazione da Lei fornite [oppure: e in considerazione del mancato invio da parte Sua di giustificazioni al riguardo], Le comunichiamo che Le stesse non sono ritenute consone a far decadere la fondatezza dell’addebito.

     

    La informiamo pertanto che verrà applicata nei Suoi confronti la sanzione della ammonizione scritta, in ottemperanza di quanto previsto dal CCNL [inserire il ccnl di settore] all’art. [inserire articolo].

     

    Con l’occasione la diffidiamo altresì per il futuro a non commettere più infrazioni di tale natura onde evitare ulteriori procedimenti disciplinari a Suo carico.

    [completare con la firma del datore di lavoro]

     

    NOTE:

    1. FINALITA’: Tale comunicazione viene utilizzata da tutti i datori di lavoro per irrogare la sanzione disciplinare della ammonizione scritta, che è la più lieve tra le varie sanzioni disciplinari, ad un dipendente.

    2. TEMPISTICA: è onere del lavoratore avvisare il datore di lavoro, in caso di assenza, entro 24 ore; alcuni CCNL tuttavia stabiliscono anche tempi diversi.

    3. SANZIONI: in caso di assenza ingiustificata per più giorni, normalmente i CCNL indicano un’assenza superiore ai 5 giorni, il dipendente corre il rischio di essere licenziato per giusta causa, con conseguente perdita del diritto alla indennità di preavviso.

    4. NORMATIVA: Codice Civile, artt. 2104, 2106.

    Read more »
Back to Top